Luci d'artista a Salerno
Tempo di Valore

Luci d'artista a Salerno

Tanti sono gli eventi dietro l’angolo, oggi ne abbiamo selezionato uno davvero interessante per te: luci d’artista a Salerno. Luci, atmosfera e arte tra le strade della città.
Data
20.12.2019

Che il Natale quando arriva rende l’atmosfera delle città più bella, calda e diversa dal solito è un fatto innegabile, ma ce n’è una in particolare che anche quest’anno, precisamente fino al 19 gennaio, brilla di un’incredibile luce.

Non è una metafora, scrivendo il termine “brilla” non intendo dire che cambia l’aria che si respira per strada o che le vetrine dei negozi sono addobbate a festa, Salerno brilla nel vero senso della parola. 

Non sai ancora di cosa si tratta?

Data la celebrità dell’evento è molto probabile che tu ne abbia già sentito parlare, in caso contrario sono qui a raccontarti qualcosa sull’evento. Sarebbe riduttivo chiamarle solo “luminarie”, perché tra le 29 installazioni che rischiareranno i cieli delle notti salernitane ci sono opere d’arte di grande valore di artisti provenienti da tutta Italia e talvolta anche dall’estero, da qui il nome “luci d’artista” che ben esprime il valore culturale dell’evento.

Ciascuna edizione ha un tema particolare, quest’anno è la volta dei fiori, delle ceramiche di Vietri e della sensibilità Green.

Qualche dettaglio

Come in mezzo ad una scia di lucciole ad agosto, ti troverai a passeggiare tra le strade di Salerno. Centro storico, piazza sant’Agostino e la villa comunale sono solo alcuni dei luoghi coinvolti.  Tra le novità di questa edizione c’è l’enorme albero, ovviamente fatto di luci, in piazza Flavio Gioia. I suoi rami avvolgeranno l’intera piazza creando un intreccio volto a creare un fitto bosco incantato in cui addentrarsi per trovarsi immerso in un’atmosfera da sogno.

Corso Vittorio Emanuele, invece, sarà illuminato da raffinati lampadari, poi ancora c’è il villaggio di Babbo Natale, un mondo fantastico in grado di regalare ad ogni bambino quella innocente meraviglia della sua età, e poi ancora i limoni tipici delle bellissime ceramiche vietresi in piazza sant’Agostino.

Infine, per nessuna ragione al mondo (a meno che non soffri di vertigini) puoi perderti un giro sull’imponente ruota panoramica. Con i suoi 60 metri di altezza, svetta sul lungomare ed è un luogo ideale per godersi la città di notte dall’alto. 

Come tutto ha avuto origine

Era il 2006 quando per la prima volta nella città di Salerno fu organizzata “Luci d’artista”. Il format era ispirato ad un analogo evento a Torino. Fin da subito la manifestazione ha riscontrato un enorme successo.

Il pubblico, proveniente da tutta la penisola, aumentava a livello esponenziale di anno in anno. Ti basti pensare che all’ultima edizione hanno partecipato ben 700.000 persone.
Da notare il fatto che per molti visitatori non si è trattato di un evento in cui “andare almeno una volta nella vita”, perché hanno scelto di tornarci più e più volte. 

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo