Tempo di Valore

Donne e imprenditoria: più valore al tempo delle donne

09.11.2018

Ci sono sempre più imprenditrici, ma il divario con gli uomini rimane alto

Secondo quanto riportato dall’Osservatorio per l’Imprenditoria Femminile di Unioncamere e Infocamere, l’imprenditoria femminile in Italia cresce costantemente. Nel 2017 si sono iscritte al registro delle imprese della Camera di Commercio oltre 10.000 imprese femminili in più rispetto all’anno scorso.
Le attività a conduzione femminile risultano essere, a fine 2017, 1.331.000 unità, pari al 21,86% delle imprese sul territorio nazionale. Negli ultimi anni le nuove imprenditrici sembrano preferire forme societarie strutturate, come le società di capitale, diversamente dal passato quando erano più diffuse società di persone ed imprese individuali.
È interessante, inoltre, la distribuzione geografica delle imprese femminili concentrate inaspettatamente nelle regioni del sud, in particolare Molise, Basilicata e Abruzzo. 

Il settore merceologico prediletto dalle nuove imprenditrici è quello turistico seguito dalle attività di servizi. Infine, degna di nota e molto positiva è la crescita della componente under 35.

Le donne il motore dell’imprenditoria nel mondo

Nel 2016, secondo i dati del Global Business Entrepreneurship Monitor, sono state 163 milioni le donne che hanno avviato un’attività imprenditoriale. Il dato rende evidente il contributo femminile alla crescita e al benessere della società. Tuttavia, nonostante il trend positivo, il divario di genere all’imprenditorialità rimane in tutto il mondo ancora molto alto. In Italia, per esempio, il World Economic Forum ha previsto che per colmare il divario di genere occorrerà più di un secolo.

Una campagna social di sensibilizzazione

Ad oggi l’Italia è il secondo Paese europeo dopo il Regno Unito in cui si è dato il via un’iniziativa di sensibilizzazione all’importanza dell’imprenditoria femminile. Esattamente un anno fa è partito il tour #SheMeansBusiness, un programma sostenuto a livello globale da Facebook.L’obiettivo del progetto è il sostegno alle donne, offrendo da un lato percorsi formativi dedicati all’uso dei social media a chi già fa impresa, dall’altro provando ad ispirare chi sta avviando una nuova attività imprenditoriale. Un punto forte del progetto è quello di dare la possibilità di fare network con altre imprenditrici in un’ottica di sviluppo reciproco nell’affrontare nuovi mercati.