Armonioso splendore di colori e forme
Tempo di Valore

Armonioso splendore di colori e forme

Quanto è bello concedersi del tempo prezioso? Soprattutto se utile per imparare un nuovo metodo per essere e sentirsi belli. In questo caso un libro può svolgere un doppio compito: intrattiene e guida.
Data
11.12.2020

Quanto è bello potersi concedere del tempo prezioso? Soprattutto se questo tempo è utile anche per imparare una nuova disciplina, o meglio un metodo che può rivoluzionare la vita.

I colori amici

Quante volte ti capita di uscire di casa e sentirti spento, non performante e di avere la sensazione di non trovarti bene nei vestiti scelti per la giornata? Spesso si dà la colpa alla mancanza di sonno, allo stress o alla giornata sbagliata, senza essere consapevoli che la ragione potrebbe essere un altra: i colori. Sì, perché secondo la più famosa consulente d’immagine ed esperta di colore del momento Rossella Migliaccio: “l’armocromia è la scienza che permette di individuare la gamma cromatica in grado di farci sentire più self confident”.

Nata ai piedi del vulcano partenopeo e cresciuta all’ombra della Madonnina, fondatrice e CEO dell’Italian Image Institute - l’unica accademia in Italia per la formazione alla professione di Consulente d’Immagine - ha spiegato per la prima volta, nel suo libro manifesto Armocromia, un metodo per valorizzarsi.

Un po’ di storia

La consulenza d’immagine è un percorso volto ad aiutare le persone e a valorizzare la propria immagine, identificando caratteristiche fisiche, personalità e lifestyle di un soggetto e definendo per lui uno stile coerente in tutto e per tutto con il suo essere. Dal punto di vista storico, nei Paesi anglosassoni questa professione era già fiorente negli anni ’40 e le costumiste della Old Hollywood, che curavano maniacalmente il look delle dive, possono essere considerate le prime consulenti. Dagli anni ’80 è diventato un fenomeno di massa negli USA, mentre in Italia è un’attività piuttosto nuova.

Le quattro stagioni

Ritagliandosi qualche ora per approfondire e imparare il magico potere dell’armocromia, è possibile trasformare la nostra vita, perché, come si legge nell’introduzione: “Basta un tocco del colore giusto che subito una scintilla accende lo sguardo, fa brillare il sorriso, ci fa splendere dall’interno”. Si tratta di una materia affascinante, che può aiutarti nella scelta di abiti e accessori, ma anche per esempio a creare il perfetto make-up e a scegliere la tonalità dei capelli più adatta: ecco perché è il primo, imprescindibile, step della consulenza d’immagine.

Sentirsi bene e sentirsi belli aiuta ad affrontare con forza e sicurezza ogni situazione.

Ma come funziona? La sensazione è quella di essere davanti a una tela bianca e di individuare i colori che servono per realizzare il dipinto perfetto. Ognuno di noi appartiene a una stagione rispecchiandone le caratteristiche cromatiche: primavera - sottotono caldo, valore chiaro, intensità alta; estate - sottotono freddo, valore chiaro, intensità bassa; autunno - sottotono caldo, valore scuro, intensità bassa; inverno - sottotono freddo, valore scuro, intensità alta. A ogni stagione spetta una palette di colori che si ispira alle tonalità della natura in quelle quattro fasi dell’anno. La palette primavera è la più variegata, infatti troverai sia i beige/arancioni che i blu, ma sempre caldi e luminosi. Le persone che appartengono a questa stagione reggono molto bene i colori forti, grazie al loro incarnato tipicamente radioso. Chi è estate invece ha colori delicati e porta molto bene le tonalità pastello, cipriate e madreperlate. Chi è autunno - e si spazia dai mori ai biondi passando per i rossi - abbraccia le morbide tonalità autunnali e i colori delle spezie. Dalle nostre parti l’inverno è la stagione più diffusa. Vi appartengono gli olivastri dai capelli neri, ma anche chi ha la pelle chiara e gli occhi smeraldo o zaffiro.

I sottogruppi

Ma non si ferma tutto alle stagioni, sarebbe davvero troppo riduttivo. Esistono infatti 16 sottogruppi che sottolineano la caratteristica dominante di ciascuna stagione. Ognuno di noi fa parte quindi di una stagione e di uno dei quattro sottogruppi che la caratterizzano. L’inverno può essere profondo, freddo, brillante o puro. L’autunno a sua volta profondo, caldo, tenue e puro. L’estate chiara, fredda, tenue e pura. Mentre la primavera chiara, calda, brillante e pura. La palette pura, comune a tutte, è quella che racchiude in modo piuttosto omogeneo tutte le caratteristiche della stagione di riferimento.

L’analisi del colore per trovare la palette ideale che valorizzi la propria combinazione pelle-occhi-capelli va fatta assolutamente senza trucco e alla luce naturale. Se sei un amante di tutti i colori e non vuoi sentirti obbligato a sceglierne uno piuttosto che un altro, non ti preoccupare, perché l’armocromia può benissimo essere intesa come una guida e non come una ferrea regola.

Non solo Colore, anche Forme

Secondo la guru dell’immagine, la bellezza non ha nulla a che fare con la taglia o con il peso, ma solo con l’armonia: in questo caso anche delle proporzioni. Dopo averci insegnato a usare i colori per rivoluzionare la nostra immagine, Rossella Migliaccio con il nuovo libro Forme, regala una preziosa guida contro l’idea di una bellezza standardizzata imposta da società e moda. lo scopo è quello di superare il concetto di diversity per intraprendere un altro approccio: quello di variety. Illustrando il grande gioco delle proporzioni, insegna a sentirsi bene nel proprio corpo, valorizzandone i punti di forza.

Un libro è sicuramente sempre un ottimo compagno per il nostro tempo libero, se poi insegna anche un metodo per essere e sentirsi belli, svolge un doppio prezioso compito: intrattiene e guida.

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo