Un volo in elicottero
Tempo di scoperte

Un volo in elicottero

È sempre tempo di scoperte. Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di fare un giro in elicottero? Panorami spettacolari e sensazioni davvero difficili da spiegare.
Data
15.01.2020

“L’uomo sogna di volare, guardare dall’alto, volare sul mare”. È così che 10 anni fa i Negrita dipingevano con una canzone quell’inspiegabile e intrattenibile voglia che gli uomini hanno di volare, salire sempre più sù e guardare il mondo dall’alto.

Perché volare?

3,2,1… si decolla! La terra non è più sotto ai tuoi piedi e senti quell’inspiegabile allegria mista ad un pizzico di adrenalina che ti prende, convincendoti a far muovere la tua bocca verso un sorrisetto contagioso. Motivi per volare ce ne sono davvero tanti. E ognuno ha il suo.
C’è chi vuole evadere dalla realtà e per farlo non gli basta un viaggio nel mondo, vuole muoversi in verticale, sollevarsi da tutto per poi psservarlo dall’alto. Così i problemi, le ansie e le paure sembrano per un po’ allontanarsi e divenire sempre più piccole.

C’è chi vuole conquistarsi il privilegio di fare scatti fotografici unici che, certamente si guadagneranno un posto di tutto rispetto sui social o sugli album di famiglia.

C’è poi chi vuole guardare i luoghi di sempre, le piazze e i fiumi di sempre da un nuovo punto di vista. Ammirarli come può fare un uccello, o meglio, come una libellula. È già, perché è ispirandosi a quest’ultima che nasce l’idea alla base dell’elicottero.

Cos’hanno in comune un elicottero e una libellula?

Forse non lo sai, ma il volo di un elicottero è molto simile a quello di questo leggiadro e affascinante insetto che tutti conosciamo: la libellula. Le sue quattro ali in grado di muoversi indipendentemente l’una dall’altra, infatti, le permettono di compiere delle manovre in volo impossibili per gli altri insetti. Riesce a volare all’indietro e a stazionarsi in un punto per diverso tempo. Se ci pensi, sono le medesime manovre che riesce a fare un elicottero.

Qualche meta interessante

Tra città, montagne, ghiacciai, campagne e spiagge, sono davvero tanti i luoghi che potresti sorvolare in elicottero. In questa stagione però, quel che ti consiglio è sicuramente un volo in mezzo al bianco. Per non allontanarti troppo potresti puntare per esempio alle Alpi. Qui esistono diverse strutture in grado di fornirti delle esperienze incredibili. Con un amico, con la tua famiglia o, perché no, con la tua dolce metà, ti troveresti ad ammirare quell’indescrivibile azzurro del cielo che incontra il candore della neve. E poi a colorare il quadro davanti ai tuoi occhi le tante sfumature di verde delle aree boschive e il blu dei bellissimi laghi alpini. Ti troveresti a “vivere il cielo” come mai avevi fatto prima. E già, perché non importa quanti viaggi hai fatto in aereo, volare in elicottero è un’altra emozione.

Se nasce l’amore: pilota per un giorno

Ci sono amori che nascono all’improvviso e non si possono fermare. Non saresti certo il primo ad innamorarti di quel senso di libertà di librarti nell’aria durante un giro in elicottero. Dopo un volo panoramico al sicuro sotto la guida di un pilota esperto, potrebbe succedere che un’idea inizi a farsi strada dentro di te: diventare pilota anche tu, anche solo per un giorno. Niente di più semplice! O meglio, mi spiego meglio, pilotare un elicottero non è certo così semplice, quel che è semplice è la possibilità di provarci. Perché esistono strutture che offrono la possibilità di fare prima dei corsi, più o meno intensivi, e poi copilotare al fianco ad un pilota esperto un elicottero.

Per adesso io ti auguro: buon volo!

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo