Passare una notte sotto le stelle
Tempo di scoperte

Passare una notte sotto le stelle

Il venerdì è tempo di scoperte.  Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di passare una notte sotto le stelle?  

Data
05.06.2019

Il cielo, quella grande bellezza che sovrasta la tua testa da quando esisti. Ti osserva, ti segue, vive con te il tuo tempo senza mai arrecarti disturbo, il massimo che può fare è la pioggerella di tanto in tanto. Un eterno compagno di viaggio che come nessun altro sa trovare sempre il modo giusto per farti riflettere, pensare e dare un senso più profondo e meno banale a quel che ti accade intorno.


Molti lo hanno già fatto, altri pensano che sia qualcosa di troppo pericoloso o difficile, magari anche un po’ scomodo da realizzare e tu, invece, da che parte stai? Ci hai mai provato a passare un’intera notte sotto il cielo? Sdraiato, con gli occhi verso le stelle per contarle una ad una e poi ricominciare da capo (se ci riesci!) e poi ancora continuare a sentire il vento come non lo hai sentito mai, genuino, quasi primitivo quando lambisce la tua pelle.


Ti basterà portare con te la leggerezza necessaria per godere di quelle piccole cose che possono rendere una vita, la tua vita, qualcosa di davvero meraviglioso.

Perché sdraiarsi sotto il cielo?

Se ti dicessi che il tempo trascorso sotto a un cielo è qualcosa di indimenticabile ti sembrerebbe un’affermazione troppo banale, questo è certo, eppure il silenzio misto alla possibilità e alla voglia di ascoltare ogni più lieve rumore della notte è una sensazione che nella sua semplicità regala soddisfazioni inspiegabili.

Un po’ come se la natura penetrasse la tua mente facendosi spazio tra tutti i tuoi pensieri e sovrastandoli per regalarti un senso di pace che non sarai in grado di spiegarti.


Sentirai un freddo leggero, ma lo percepirai come freschezza e sarà sopportabile, avrai un po’ di timore nel percepire un fruscio qua e là e un verso di un uccello notturno, ma presto gli animali ti faranno compagnia popolando i tuoi pensieri, fino ad entrare piano, piano un po’ alla volta nei tuoi sogni.

In quali luoghi farlo?

Vi sono nate le storie d’amore più belle e vi hanno cantato i brani più dolci in riva al mare, tra le onde e i capelli sporchi dai granelli di sabbia di notte sotto le stelle.


Ma oltre al grande classico in riva al mare di un gruppo di amici intorno al fuoco o di una coppia abbracciata con il naso all’insù in una notte di mezza estate sotto un cielo stellato, ci sono infiniti posti dove vivere l’ebbrezza di una notte estiva: le terrazze sui tetti in città o in campagna, i prati e le amache nei giardini delle case vacanza, i sedili sdraiati di una cabriolet che se non hai ma non importa, perché ti basterà noleggiarla per sentirti per una notte padrone del mondo.


E allora non servono soldi, né un coraggio oltre misura, tanto meno una cabriolet di proprietà per osservare la bellezza delle stelle come non avevi mai fatto prima.
Quel che devi assolutamente avere è solo tanta voglia di trovare te stesso in mezzo a quel che Modugno ha saputo sublimare nei suoi versi: il blu dipinto di blu.

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo