Partire in camper
Tempo di scoperte

Partire in camper

È sempre tempo di scoperte. Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di partire in camper?

Data
19.06.2019

Una casa con le ruote è un concetto tanto semplice, quanto straordinario. È l’opportunità di viaggiare portando con sé un po’ del proprio nido.
Qualcosa di bizzarro e affascinante che avrà fatto sognare anche te da bambino, mentre tuo padre sorpassava quell’autocaravan bianco con gli adesivi a forma di palme sulla fiancata.

E adesso che sei “grande” potresti davvero raccattare poche cose (quelle a cui proprio non potresti fare a meno!) e partire con in mente qualche meta, ma senza un progetto preciso di viaggio con troppi dettagli, perché il tuo viaggio abbia sempre il sapore dell’avventura.

Tanti e diversi possono essere i motivi per partire in un viaggio (magari anche breve se si tratta della prima volta che lo fai!) un po’ fuori dagli schemi. Se te ne serve qualcuno eccolo qui di seguito.

Cosa c’è di speciale?

Nonostante portarti dietro una mini-casa potrebbe sembrarti un modo per non aprirti troppo alla diversità, non allontanandoti mai troppo dalle tue radici, in realtà rappresenta un mezzo per radicarti al meglio nel luogo che intendi visitare.

Per una notte o magari per qualche giorno, di fatto puoi davvero entrare a far parte del luogo che visiti, respirarne i profumi, sentirne i rumori e vivere appieno il territorio. Quando viaggi in camper ti senti davvero un cittadino del luogo in cui ti trovi: vai in giro per le strade, fai la spesa nei negozi locali, chiacchieri con la gente del posto per imparare a muoverti al meglio nella zona in cui ti trovi.

Ma il bello di un viaggio in camper non è solo fuori dal veicolo, ma anche dentro al camper stesso, tra le relazioni uniche che riusciresti ad instaurare con i tuoi compagni di viaggio. Tenendo bene a mente prima di partire che di certo la privacy, in un contesto così angusto, diventerà solo un simbolo, puoi stare certo che se parti con qualcuno che davvero ami, non importa che si tratti del tuo partner, della tua famiglia o di quei tre amici che conosci da sempre, fidati, il vostro rapporto toccherà corde del cuore mai sfiorate prima: la sintonia della vita in camper rende quel legame unico.

Qualche consiglio più pratico

Inutile ricordarti che con il tuo camper puoi spingerti a visitare tutte le zone del mondo che vuoi. Ovviamente non sarà necessario acquistare il mezzo, basterà noleggiare il modello migliore in base alle tue esigenze e alle tue disponibilità.

 La cosa importante da tenere a mente se non sei avvezzo a questo tipo di avventure è dare un’occhiata al codice della strada. Questo ti permetterà di ridurre al massimo la possibiltà di commettere errori. Attenzione ai limiti di carico, di controllare le zone in cui puoi sostare e ricordati sempre di mantenere un comportamento di massimo rispetto all’interno delle aree di sosta e in quelle di campeggio. Il buon camperista, infatti, è chi con entusiasmo viaggia, ama il luogo che visita nel rispetto dell’ambiente e delle persone che lo vivono.

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo