La musica 8D
Tempo di scoperte

La musica 8D

È sempre tempo di scoperte. Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di ascoltare la musica 8D? Ne parlano tutti, è la novità del momento e per provarla ti bastano un paio di cuffie. 
Data
01.04.2020

Ti ricordi quando eri adolescente? Era bello a quel tempo trovare tutto quello di cui avevi bisogno in un brano da ascoltare camminando per strada. Bastava un paio di cuffie che uscivano fuori dal tuo zaino per trasfigurare tutto quello che ti stava intorno. La parte di mondo che non ti piaceva, con i suoi piccoli e grandi problemi di cuore e di scuola, come per magia si allontanava dalla tua testa. Beh, forse adesso che i tuoi pensieri non ti sembrano più piccoli o grandi, ma tutti enormi, potresti pensare che forse un paio di note non possano bastare per creare quel senso di evasione di cui a volte anche adesso avresti bisogno.

E se ti dicessi che esiste una musica con una marcia in più? Se ti raccontassi che da una canzone può venir fuori una nube di note e parole intorno a te, ci crederesti?

Il nuovo trend del 2020

È negli ultimi giorni che sta impazzando sul web il nuovo trend: la musica in 8D. Secondo alcuni si tratta di una vera rivoluzione dell’ascolto, secondo altri si tratta di tanto rumore e confusione per niente. Quello di cui sono sicuro è che si tratti di una esperienza da provare (anche perché non ti costa nulla farlo!).

E forse sarà la quarantena che regala un po’ di tempi vuoti a tutti, o forse sarà il momento di attesa che il pianeta sta vivendo, sono sicuro che anche tu avrai un po’ voglia di viaggiare con la mente e la fantasia.
Magari ti è già capitato che quel tuo amico - quello sempre sul pezzo in quanto a news dal mondo dei social e del web - ti abbia già scritto su whatsapp per invitarti a mettere le cuffie , tanto meglio se di buona qualità, e ascoltare un brano in 8D. Potrebbe averti scritto anche un “capirai solo dopo aver ascoltato” per creare un po’ di suspence. In tal caso questo articolo servirà ad approfondire meglio questa novità, se invece sei completamente a digiuno di musica 8D, allora qui potrai scoprire qualcosa di completamente innovativo.

Quando nasce e come funziona la musica in 8D?

Ti sembrerà strano, ma la nascita della musica 8D è tutt’altro che recente. Le prime sperimentazioni affondano le loro radici negli anni ’70, quando il matematico Michael Gerzon, perfezionò una tecnica in grado di dare tridimensionalità al suono. Che smette di essere lineare, per avvolgere l’ascoltatore in una vera e propria bolla sonora. La tecnica, per cui i suoni si distribuiscono intorno a chi ascolta, prende il nome di “panning”. Sostanzialmente, delle tecniche di “editing” del suono ingannano il cervello non permettendogli più di riuscire a distinguere da dove i suoni provengano esattamente. In questo modo si da vita ad un’esperienza totalmente immersiva. I suoni, infatti, avvolgendo la testa in senso circolare e passano da orecchio a orecchio, creano una sensazione di tridimensionalità, che per intensità e coinvolgimento, ricorda le sensazioni vissute durante un concerto. Il termine 8D serve proprio a sottolineare queste nuove dimensioni che la musica assume.

Musica 8d e ASMR

Si può parlare, dunque, di una sorta di “musica a 360°” secondo Andres Mayo, famoso tecnico del suono. È un esperimento che è cugino diretto dell’ASMR - trend diffusosi negli ultimi anni su Youtube tra i giovanissimi e non solo – che prevede l’ascolto di suoni realizzati con semplici oggetti o rumori della natura attraverso l’utilizzo di microfoni e registratori di altissima qualità. Nel caso dell’ASMR l’obiettivo è quello di sfruttare le proprietà rilassanti del suono sulla mente e sul corpo. E i “trigger” non sono altro che le sensazioni positive provocate dai suoni nell’ascoltatore. Come nella musica 8D il suono assume nuove dimensioni, quasi riesce a “toccare” e smuovere i sensi.

Hai provato la musica 8d?

Se anche tu ti sei già imbattuto in qualche playlist di musica 8D che impazza su Youtube, allora forse hai già provato ad ascoltarne un brano. Se invece stai scoprendo adesso questa nuova, per alcuni incredibile, realtà allora tutto quello che devi fare è indossare le tue cuffiette, magari chiudere gli occhi e ascoltare.

Qui trovi Dance Monkey di Tones and I uno dei brani del momento più ascoltati a “8 dimensioni”.

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo