Fare un'immersione subacquea
Tempo di scoperte

Fare un'immersione subacquea

È sempre tempo di scoperte. Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di fare un’immersione subacquea?

Data
17.07.2019

“Il mondo degli umani è un pasticcio, la vita sotto il mare è meglio di qualsiasi cosa abbiano lassù” così il granchio Sebastian decantava il mare alla sirenetta Ariel.
Parlava di un mondo sommerso dai colori e dalle forme sorprendenti.

Perché immergersi?

È una dimensione nuova in cui puoi perderti per un po’.  Ogni rumore è ovattato dalla presenza dell’acqua e a farti compagnia, oltre alla fauna marina, c’è il silenzio interrotto soltanto dal tuo respiro. C’è il blu. Il colore che rilassa e rasserena l’animo cullando i tuoi pensieri, lasciandoli ondeggiare per un po’, perdendosi tra quel valzer di Strauss che i pesci, grandi e piccoli, danzeranno intorno a te. Ti troverai lontano dalle tue abitudini e dalle priorità del quotidiano, quasi fuori dal tempo e in uno spazio diverso dal solito.

Un’esperienza che è allo stesso tempo poesia e scoperta di tanti effetti benefici sulla mente. La concentrazione, per esempio, è un elemento imprescindibile se vuoi immergerti. Non meno rilevante è il miglioramento che un minuto dopo l’altro noterai nell’armonia dei tuoi movimenti. Perché imparerai a “danzare” sinuosamente insieme alle creature marine intorno a te. E, infine, muovendoti tra quelle eleganti forme di vita (che molto probabilmente starai vedendo per la prima volta!) imparerai davvero ad apprezzare la biodiversità e ad amare fino in fondo i doni della natura in tutta la loro bellezza.
È così che, perso nel blu, tornerai a sorprenderti come un bambino che guarda il mondo per la prima volta.

Qualche consiglio pratico

Se decidi di fare un’immersione subacquea, è bene che tu sappia che non sarà sufficiente un’attrezzatura adatta e un pezzo di mare meraviglioso in cui calarsi. Dovrai fare qualche lezione teorica e pratica con degli esperti, oltre ad un “battesimo dell’acqua”.
Inoltre, ti farà bene fare un po’ di allenamento per migliorare le tue capacità polmonari e abituare il tuo corpo alla pressione subacquea. Per quanto riguarda l’attrezzatura, invece, ti serviranno: muta e maschera subacquea, pinne, giubbotto ad assetto variabile, zavorra, bombole, erogatore, orologio e computer subacqueo.
Ma adesso non farti spaventare dal numero di pezzi dell’intero equipaggiamento, potrai tranquillamente limitarti a noleggiarlo!

Alcuni pezzi di mare da 10 e lode

Premesso che un’immersione ti regalerebbe emozioni uniche in qualsiasi posto della terra, ecco tre dei mari più belli in cui immergersi. Le isole Cayman, nel mar dei Caraibi. Un connubio perfetto tra il mistero dei relitti e lo splendore della barriera corallina. Aquile di mare e tartarughe sono solo due delle tante specie marine da ammirare.
Ci sono poi le Maldive, nell’Oceano indiano con la loro sabbia finissima e quella flora e fauna marina dai colori mozzafiato che di tanto in tanto lascia spazio anche a qualche squalo.
E infine Raja Ampat, in Indonesia. Nel cuore del triangolo del corallo, ospita più di 700 tipi diversi di molluschi e oltre 1200 specie di pesci.
Questi sono solo degli spunti interessanti per quel sogno nel blu che, pinne ai piedi e occhi ben aperti, potresti vivere tu.

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo