Dormire in una casa su un albero
Tempo di scoperte

Dormire in una casa su un albero

Il venerdì è tempo di scoperte.  Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di dormire in una casa su un albero? 

Data
31.05.2019

Una casa sull’albero è quel sogno di fuga dal resto del mondo su cui ogni bambino ha fantasticato almeno una volta. Una casetta elevata rispetto alla terra, un luogo di sogno, dove la realtà si confonde con la fantasia. Un microcosmo incantato e protetto dove i grandi si travestono da piccoli per tornare a vivere momenti di rilassante raccoglimento e distaccamento dal resto della realtà.
Se sei uno di quei pochi fortunati che ha vissuto lontano dalle città, probabilmente hai provato già quella sensazione di leggerezza tra cielo e terra che solo stare su una casetta su un albero può regalare.
Ma se hai passato la tua vita tra i rumori e la confusione della grande città, quasi sicuramente non hai mai provato quest’esperienza bucolica. E allora perché non tornare bambini per una volta, zaino in spalla e voglia di scoperta nel cuore per iniziare quella piccola avventura che da bambino non hai fatto?

Un sogno più facile da realizzare di quanto sembri

All’inizio ti sembrerà che non sarà facile scovare un posto in cui trovare un piccolo e rustico capolavoro architettonico, ma se ti impegni un po’ ti imbatterai sicuramente nella giusta location. Non preoccuparti non sarà necessario avere un giardino con un albero abbastanza imponente per poterci costruire sopra, ti basterà rivolgerti al giusto agriturismo in grado di offrirti la magia di una notte sospesa tra un ramo e il e la terra.
E non sarà necessario nemmeno valicare i confini dell’Italia per trovarne una, perché dal Lazio alla Campania, dalla Toscana al Trentino-Alto-Adige sono molteplici le regioni in cui individuare casette svettanti tra le chiome verdi in cui alloggiare per una notte.
Fino all’altro giorno magari non ti era mai venuto minimamente in mente in età adulta di provare qualcosa di così semplice eppure così suggestivo, ma adesso che stai leggendo quest’articolo, senza nemmeno rendertene conto, si sta già facendo strada nella tua testa la curiosità di indagare su questa diavoleria e provarla almeno una volta nella vita.

Ma che sensazioni potresti provare nel vivere in mezzo alla natura?

Non saresti su una mongolfiera, né potresti dire di avere i piedi ben saldi al suolo. Ma trovandoti ad addormentarti in mezzo alla campagna sentiresti la natura che quasi ti attraversa dentro, un po’ come se la tua persona si fondesse con essa. Farfalle e piccoli uccelli più vicini che mai, il profumo legnoso e intenso dell’albero che generosamente ti sta ospitando ti inebrierebbe e l’accoglienza primigenia di un piccolo nido che si erge tra i rami ti sorprenderebbe ogni istante.
Vivresti per una notte in una zona franca rispetto allo stress della città, uno spazio al di fuori dal tempo.
E se ti concentri bene un attimo puoi immaginarlo anche adesso quel senso di pace interiore, mentre ti lasci andare al soffio del vento tra le fronde, il calpestio di qualche piccolo animale a qualche metro di distanza da te e la freschezza della notte che cala.
Sentiresti tutto più intensamente vicino e chiudendo gli occhi indietreggeresti verso un’era antica in cui l’essere umano riusciva ancora a confondersi tra gli elementi della natura.
Una notte primitiva, fuori dal comune, fuori dal mondo e… sopra un albero.

 

 

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo