Abbracciare un albero
Tempo di scoperte

Abbracciare un albero

È sempre tempo di scoperte. Mettiti alla prova sperimentando qualcosa di nuovo. Hai mai pensato di provare l’inspiegabile piacere di abbracciare un albero? 

Data
11.09.2019

Verdi, silenziosi e imperturbabili, come vecchi saggi intenti a meditare gli alberi ascoltano il resto del mondo, spesso stressato e stanco.

La fotosintesi clorofilliana, con cui avviene il loro nutrimento evitando per le piante qualsiasi ricerca attiva di cibo, li rende quasi onnipotenti, in grado di badare al proprio sostentamento senza muovere un passo. Racchiudono un po’ in se stessi il senso della vita, che gli scorre dentro.

Gli effetti della natura sul tuo corpo

Cosa ci spinge a cercare la natura? Cosa ci porta a cercare disperatamente il verde di un parco nel grigio immenso di una città? Questo amore che rasenta il bisogno, talvolta disperato, lo chiamano “biofilia” (si tratta proprio di “amore per la vita”). Un termine che rimanda principalmente a quell’indissolubile legame che lega l’uomo alla natura, in particolare agli alberi, e all’influenza positiva che questi ultimi hanno sul corpo e sulla mente.

Se non ci credi allora, anche soltanto per un momento, prova a guardare una foto di un albero e catapultati con la mente in una foresta, un bosco o un giardino. Ti basterà per sentire subito distendersi qualche piccola tensione che porti dentro.

Il fico, per esempio, purifica il cuore, il pino guarisce, l’olmo migliora le funzioni dello stomaco. Ogni albero racchiude le sue proprietà.

È tutta una questione di vibrazioni

Cosa succede se nella quiete silvestre, al fresco di un mattino di metà settembre con gli occhi chiusi avvicini delicatamente una guancia al tronco di un albero e lo abbracci? La tua pelle, i palmi delle mani e il tuo viso, ne scruteranno dapprima la superficie più o meno ruvida. Poi si farà strada tra le tue narici un odore nuovo, di legno e vita. Ma c’è qualcosa di più sottile e affascinante che solo lasciandoti andare potrai cogliere: le vibrazioni della pianta. Ti sembrerà assurdo, ma gli alberi “comunicano” con l’ambiente circostante e per farlo emanano profumi ed emettono vibrazioni capaci di interagire con il tuo inconscio e influire positivamente sul tuo pensiero e migliorando il tuo umore. Le motivazioni dietro a questo turbinio di ottimismo che scaturisce alla vicinanza fisica tra il tuo corpo e un albero affonderebbero le radici nelle origini dell’uomo che, evolutosi per millenni in ambienti naturali incontaminati, in qualche modo ritrova se stesso.

Un piccolo inizio

Si sa che in Giappone è diffusa la pratica del “bagno nella foresta” per migliorare il proprio sistema immunitario e assorbire la saggezza degli alberi e i taoisti praticano lunghe meditazioni tra gli alberi, ma non c’è dubbio che avere sempre un albero a portata di mano non è di certo una cosa sempre semplice nella routine e nel cemento della città. Per questo nel tuo piccolo puoi iniziare a circondarti di natura. Se per esempio possiedi un balcone o, ancora meglio, un piccolo giardino potresti coltivare un alberello per vederlo crescere e assaporarne i suoi colori, profumi e vibrazioni.

Diventare piccoli

La ricerca inconsapevole delle proprie origini è ancor più palese se si getta uno sguardo sulla forte e allegra sintonia che esiste tra i bambini e gli alberi. Spesso, capita di vedere bambini che si relazionano con estrema naturalezza con rami, foglie e tronchi d’alberi. Quasi fossero a conoscenza di quanta vita vi è racchiusa. Si tratta di un istinto primordiale che con il passare del tempo sbiadisce, lasciando il posto all’età adulta in cui è meno facile guardare oltre la superficie.
Quel che puoi fare, nonostante tu abbia sicuramente superato l’età dell’innocenza, è informarti sui tanti studi che negli ultimi anni hanno dimostrato gli effetti positivi sulla mente e sul corpo del contatto diretto con gli alberi. Prova a farlo anche tu: abbraccia un amico verde per sentire se qualcosa dentro di te si smuove. In fondo, se proprio non dovesse funzionare, male di certo non ti farà!

 

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo