Stanco delle brutte sorprese?
Tempo di risparmi

Stanco delle brutte sorprese?

Quante volte ti sei sentito ingannato da un’offerta? Oggi parliamo di Anna e della sua storia a lieto fine, perché quando si parla di risparmi non sono ammesse brutte sorprese.

Data
01.08.2019

Anna, 41 anni, è uno spirito libero. Da sempre indipendente in ogni aspetto della sua vita, è però anche una testa calda e alcune cose non riesce proprio a mandarle giù. Perdere tempo è una di quelle, soprattutto quando si ritrova al telefono con l’operatore di un servizio clienti a discutere di quell’offerta che non era poi così conveniente.

Gli asterischi nascosti tra le righe.

Detto veloce, scritto in piccolo o aggiunto nell’ultimo aggiornamento del contratto.

All’inizio quando si trovava con un’offerta diversa da quella che si aspettava, Anna pensava a semplice sfortuna o a una sua disattenzione, ma dopo un po’ ha capito che non poteva essere sempre così e ha iniziato a stare più attenta.

Ecco allora che con quel piccolo asterisco il gestore telefonico si riservava la possibilità di alzare la tariffa da un momento all’altro e la vacanza “tutto incluso”, in realtà, lo era solo per chi avesse prenotato la domenica pomeriggio e per un gruppo di almeno 5 persone. Per non parlare di quel vestitino visto su internet, “confezionato in Italia”, dove “confezionato” sta per la busta di plastica con cui è stato incartato. E quel conto deposito è davvero senza spese? Certo, ma non hai visto la clausola? Lo è solo a patto che tu rimanga sotto una soglia di poche migliaia di euro. È per queste e per tutte le altre situazioni, che quando Anna ha scoperto Conto Esagon era pronta con mille domande e con la lente d’ingrandimento per controllare ogni centimetro dell’offerta.

Niente da nascondere.

Anna ha iniziato subito a leggere ogni documento, a cercare opinioni e contattare più volte il Customer Service. Dopo poco però non sapeva più cosa cercare e si è così convinta ad aprire il suo Conto Esagon, un conto deposito così semplice, chiaro e senza sorprese da non lasciare dubbi. Non ci sono costi d’apertura o di gestione e l’imposta di bollo è a carico della banca per tutto il periodo di vincolo, senza sorprese. Inoltre, in pochi secondi puoi fare una simulazione del tuo vincolo direttamente dal sito web. Ti basta inserire la durata e la somma che desideri vincolare per sapere sin da subito quanto sarà l’ammontare totale degli interessi che ti verranno corrisposti. Infatti, Esagon assicura la tranquillità di un tasso di interesse garantito per tutta la durata del periodo. E Anna finalmente non deve più preoccuparsi, ma solo quando si parla di Conto Esagon: quando deve prenotare una vacanza invece, sfodera ancora il suo scetticismo e le sue doti investigative per scovare anche il più piccolo asterisco.