Coupon per la spesa: il trend arriva in Italia
Risparmiare

Coupon per la spesa: il trend arriva in Italia

Anche gli italiani sono pazzi per i coupon. La moda dei buoni sconto per la spesa, nata negli USA, si rivela un ottimo modo per risparmiare oltre il 50% sullo scontrino del supermercato.
Data
14.09.2021

I dati parlano chiaro: l’85% degli italiani dichiara di prestare estrema attenzione al prezzo di ogni prodotto che acquista. Non ci stupisce quindi che il fenomeno dei coupon per la spesa sia aumentato in modo esponenziale e che conti oggi almeno 5 milioni di utilizzatori all’interno dei confini nazionali. Certo, i numeri non sono quelli degli USA – che hanno dedicato al fenomeno del couponing addirittura un programma televisivo – ma quel che è certo è che anche gli italiani ne sono fortemente attratti: il 20% degli utenti che navigano in internet ha cercato e utilizzato questi buoni sconto per risparmiare sul carrello della spesa.

Cosa sono i coupon e dove trovarli

Partiamo dalle basi: i coupon sono dei buoni sconto cartacei o scaricabili da internet, utilizzabili nell’acquisto di prodotti del supermercato. Riportano di solito la percentuale dello sconto e la data di scadenza. L’incremento nell’utilizzo dei coupon ha fatto sì che aumentassero anche gli spazi che li rendono disponibili: talvolta sono gli stessi supermercati che offrono questi buoni sconto, in formato cartaceo, pronti per essere ritagliati, oppure all’interno del proprio sito. È possibile poi trovarli nei siti dei singoli brand, che li forniscono direttamente per sostenere le vendite nei supermercati, oppure basta rivolgersi ai tanti siti specializzati, dedicati proprio ai coupon, che raccolgono gli sconti e le offerte su migliaia di prodotti.

Sceglili, stampali, organizzali

È necessario premettere che fare acquisti con i coupon comporta un notevole dispendio di tempo. Il tempo speso, però, verrà ripagato dal grande risparmio sullo scontrino della spesa.

Oltre a una buona dose di tempo, servirà anche tanta organizzazione. Più coupon raccogli, maggiore sarà la convenienza che ne deriva; il che significa che avrai tantissimi buoni da gestire! Il consiglio è quello di averli tutti in formato cartaceo e inserirli in un raccoglitore suddiviso per categorie. C’è chi li suddivide per prodotto, altri per supermercato di destinazione, altri ancora per data di utilizzo. L’importante è che trovi il tuo modo per riuscire a controllare e gestire i tuoi buoni risparmio.

E ora, al supermercato!

Una volta scelti i coupon da utilizzare per la spesa del giorno, non ti resta che andare al supermercato e mettere nel carrello i prodotti su cui puoi risparmiare.

Ricorda che con i buoni spesa il vero risparmio si ha sulle grandi quantità: non limitarti quindi ad acquistare un paio di prodotti. Tolti i beni deperibili, preparati a fare una vera e propria scorta di prodotti! Ora puoi recarti alla cassa, presentare i tuoi coupon e pagare la spesa con l’applicazione degli sconti che tanto hai cercato. Vuoi avere la certezza che il supermercato accetti i tuoi buoni prima di riempire il carrello? Sarà sufficiente mostrarli al banco accoglienza per averne subito conferma.

Insomma, sfruttare i coupon in modo efficace richiede tempo e impegno. Ma se il risultato è risparmiare oltre la metà sul prezzo d’acquisto, è un peccato non provare! No?

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo