Il fintech per chi vuole aiutare il pianeta
Fintech

Il fintech per chi vuole aiutare il pianeta

Le fintech corrono in aiuto di chi vuole produrre energia pulita, fare investimenti sostenibili e fare acquisti più responsabili, con tante nuove idee.
Data
07.01.2021

La sostenibilità ambientale è un tema sempre più sentito dagli italiani, disposti anche a cambiare le proprie abitudini per contrastare il cambiamento climatico. Dall’utilizzo di mezzi di trasporto meno inquinanti alla lotta alla plastica, sono tanti i modi per diminuire il proprio impatto sull’ambiente, soprattutto se c’è chi ci aiuta a farlo. Chi vuole fare di più per il pianeta troverà in questi progetti fintech un valido alleato.

Do Black, la carta di credito per uno stile di vita consapevole

Il primo passo per ridurre il proprio impatto sulla Terra è essere consapevoli. Sapere quanto i nostri consumi incidono sull’ambiente e la qualità dell’aria che respiriamo è il modo migliore per cambiare abitudini e avere una ricompensa morale per i comportamenti virtuosi. Per questo la start-up svedese Doconomy ha inventato Do, la prima carta di credito - creata in partnership con Mastercard - che comunica quanta emissione di anidride carbonica è causata dai nostri acquisti e se i nostri consumi siano sostenibili.

Ne esiste anche una versione con una funzionalità extra, pensata per chi è ancora più volenteroso di fare qualcosa per il pianeta. La versione Do Black, infatti, oltre a dirti quanto inquinano i nostri acquisti, si blocca una volta che hai raggiunto un limite di emissioni, calcolato in base all’obiettivo di dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030. Una soluzione drastica, ma educativa, come l’hanno definita i fondatori.

Aladdin Climate, investi in modo sostenibile

BlackRock, una delle principali società di gestione del risparmio a livello globale, corre in aiuto degli investitori che vogliono avere un portfolio più sostenibile. Aladdin Climate è infatti il nuovo software, lanciato a fine 2020, che ai classici dati sul rischio di un investimento affianca ulteriori informazioni legate al rischio climatico. In un’economia che si muove verso una logica low-carbon, per motivi etici, economici e regolatori, Aladdin Climate aiuta gli investitori a fare scelte più consapevoli, evidenziando nuovi rischi e nuove opportunità date da questo cambio di paradigma e dal cambiamento climatico. Per questo motivo questo nuovo prodotto mette a disposizione ben 1200 parametri per migliorare i propri investimenti e prendere decisioni coerenti con l’accelerazione della lotta al riscaldamento globale.

SolarCoin, guadagna criptovalute con l’energia solare

Per accelerare la transizione verso energia più pulita non c’è però incentivo più efficace di un premio economico. Su questa base è nata SolarCoin, la criptovaluta che ricompensa chi produce energia solare. Registrando gratuitamente e con una procedura molto rapida i propri pannelli solari sull’apposita piattaforma, si riceverà un SolarCoin per ogni MWh di energia prodotta, spendibile e convertibile come ogni altra criptovaluta. Un programma simile alle miglia aeree, ma che non è legato ad una singola azienda. Inoltre, è cumulabile con tutti gli altri incentivi governativi attualmente disponibili. 

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo