08
gennaio
2021
Esagon Weekly
Le principali news della settimana selezionate da Conto Esagon
Data
08 gennaio 2021
Condividi su
La notizia della settimana
Il caos di Washington non ferma i mercati finanziari

Focus: Il caos di Washington non ferma i mercati finanziari

Quanto accaduto questa settimana a Washington è forse stata una delle pagine più nere della storia americana. Mai era successa una cosa simile negli Stati Uniti.

Donald Trump grazie all’utilizzo sconsiderato dei suoi profili social ha fomentato il malcontento fra i suoi elettori, spingendo le frange più estreme ad attaccare il Campidoglio.

“Un atto inaccettabile contro la democrazia americana” lo ha definito il nuovo Presidente Joe Biden. Dello stesso parere Nancy Pelosi, speaker della Camera, e Chuck Schumer, leader dei democratici in Senato, che addirittura hanno richiesto la rimozione di Trump invocando il 25/o emendamento. L'ex presidente Obama ha parlato di "grande disonore e vergogna" per gli Stati Uniti.

La gravità della situazione ha portato a un intervento immediato dei principali social network dove aveva preso vita l’organizzazione della sommossa. Twitter ha bannato temporaneamente l’account di Trump fino alla rimozione di tre tweet che sono stati ritenuti pericolosi, mentre Facebook lo ha bloccato fino a quando non sarà completata la transizione di potere al nuovo Presidente.

Intanto Trump è intervenuto con un video per placare i suoi fan, ma le sue dichiarazioni fanno presagire che la questione non finirà qui: "Anche se sono totalmente in disaccordo con il risultato delle elezioni ci sarà una transizione ordinata verso il 20 gennaio . È la fine del più grande mandato presidenziale della storia, ma è solo l'inizio della nostra lotta per fare l'America di nuovo grande. Ho sempre detto che continueremo la nostra lotta per assicurare che solo i voti legali contino".

In ogni caso, nonostante questa brutta caduta di stile per la democrazia a stelle e strisce, i mercati finanziari non ne hanno risentito.

Wall Street ha completamente ignorato la notizia e sta volando verso un nuovo record, quello dei 38.000 punti per l’indice S&P500. Gli investitori guardano con curiosità alla prossima amministrazione di Joe Biden e si aspettano nuovi possibili nuovi stimoli per l'economia.

Anche dai mercati dei cambi non sono arrivati segnali di particolare preoccupazione, il dollaro addirittura sta guadagnando sull’euro.

Sembrerebbe che l’assedio di Capitol Hill sia solo una parentesi folcloristica per i mercati finanziari, mentre per la politica americana è forse l’inizio di una vera e propria bufera.

Weekly highlights
Archivio rassegne stampa
Torno all'archivio

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo