Esagon Weekly
Le principali news della settimana selezionate da Conto Esagon
Data
26 luglio 2019
Condividi su
La notizia della settimana
Focus: una stangata per Facebook

Focus: una stangata per Facebook

Il social network più popolare al mondo alla fine si è dovuto chinare alle autorità americane, che hanno risolto la disputa sulle violazioni della privacy con un’esemplare multa da 5 miliardi di dollari. Un duro colpo che arriva dalla Federal Trade Commission con tre voti a favore, da parte dei repubblicani, e due contrari, da parte dei democratici. 

Una sanzione senza precedenti, il record fino a questo momento era detenuto da Google costretto a pagare ben 22,5 milioni di dollari per le questioni legate alla privacy.

Per Facebook però non si tratta solo di una multa da pagare, ma anche dell’obbligo della creazione di un comitato indipendente per la privacy, eliminando la possibilità per Mark Zuckerberg di avere l'ultima parola sul tema.

Infine, a Facebook è stato impedito l’utilizzo a scopi pubblicitari dei numeri di telefono ottenuti dagli utenti per motivi di sicurezza.

Joseph Simmons, presidente della Federal Trade Commission, afferma che “l'obiettivo non è solo quello di punire, ma soprattutto di cambiare l'intera cultura della privacy di Facebook, facendo così diminuire il rischio di violazioni”.

Facebook si ritiene soddisfatta del patteggiamento, reputandolo un punto di svolta sulla questione privacy.

Il titolo a Wall Street ha risposto piuttosto bene a questa stangata facendo registrare solo piccole perdite.

La bufera per Facebook però, non sembra essere passata. All’orizzonte, infatti, c’è l’avvio di un'ampia indagine antitrust sui big dell'hi-tech della Silicon Valley da parte del Dipartimento di Giustizia americano. Questa volta le ripercussioni potrebbero essere gravi non solo per Facebook, ma anche per Amazon, Apple e Google.

 

Weekly highlights
Archivio rassegne stampa
Torno all'archivio

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo