Esagon Weekly
Le principali news della settimana selezionate da Conto Esagon
Data
09 agosto 2019
Condividi su
La notizia della settimana
La Cina accusata di manipolazione di valuta

Focus: La Cina accusata di manipolazione di valuta

La contromossa cinese ai nuovi dazi promessi da Trump la scorsa settimana non si è fatta attendere. Pechino ha infatti lasciato scivolare lo yuan ai minimi dal 2008 con una svalutazione controllata che è stata etichettata dal Tesoro americano come manipolazione di valuta.

 “Negli ultimi giorni la Cina ha preso misure concrete per svalutare la sua valuta, mantenendo allo stesso tempo sostanziali riserve di valute estere. Il contesto di queste azioni e la non plausibilità della ratio dietro la stabilità di mercato della Cina conferma che la svalutazione è per ottenere ingiusti vantaggi competitivi nel commercio internazionale” questo è stato il commento del segretario americano al Tesoro Steven Mnuchin.

La dichiarazione è arrivata alla fine di una seduta nera per Wall Street, dove i listini hanno bruciato il 3% mandando in fumo 700 miliardi di dollari di capitalizzazione. E’ un’azione simbolica da parte degli Stati Uniti che fa intravedere però la possibilità di una guerra delle valute.

Il governatore della banca centrale cinese, Yi Gang, ha però sottolineato che la Cina assicurerà la "fondamentale stabilità" della sua valuta e non si "impegnerà in svalutazioni competitive".

Questo botta e risposta agita non poco gli investitori che non hanno chiari quali potrebbero essere i possibili sviluppi.

Un possibile scenario prevede che la Fed operi un taglio dei tassi di interesse - per un totale di mezzo punto -entro la fine di ottobre, con un anticipo di due mesi rispetto a quanto previsto inizialmente. La Federal Reserve teme infatti che si possa scivolare in recessione a causa di una guerra di valute, proprio in un momento in cui il suo operato è limitato da tassi già bassi.

Questo rischio sarebbe confermato anche dall'inversione della curva dei rendimenti fra i Treasury a tre mesi e quelli a 10 anni in territorio fortemente negativo. L'inversione della curva è un segnale importante, perchè ha sempre preceduto le recessioni americane negli ultimi 50 anni.

Weekly highlights
Archivio rassegne stampa
Torno all'archivio

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo