30
agosto
2019
Esagon Weekly
Le principali news della settimana selezionate da Conto Esagon
Data
30 agosto 2019
Condividi su
La notizia della settimana
Focus Ciclone Brexit ok

Focus: Ciclone Brexit

L’effetto Brexit inizia a farsi sentire spingendo la Gran Bretagna allo scontro. La decisione del Premier Boris Johnson di sospendere per cinque settimane l’attività del Parlamento ha alzato polemiche in tutto il Paese.

Dal canto suo il Governo rimane convinto del fatto che questa decisione sia del tutto legale e non ha nulla a che fare con la Brexit. L’obiettivo di questa mossa è chiudere una lunga sessione parlamentare per riaprirne una nuova.

“La rabbia di chi critica il Governo è solo zucchero filato”, così si è espresso Jacob Rees-Mogg, leader del Parlamento e sostenitore della Brexit.

Sul piede di guerra i partiti dell’opposizione che cercano di far cadere il Governo per scongiurare l’ipotesi di arrivare alla Brexit senza delle regole con Bruxelles.

Il Parlamento, infatti, dopo più di tre anni per dibattere sulla Brexit, non è ancora riuscito a trovare un accordo e ad oggi è tutto in discussione. Proprio come l’opinione pubblica, nettamente spaccata in due.

Se si arrivasse a una “Brexit no-deal” (“senza accordo”) per la Gran Bretagna il conto da pagare sarebbe altissimo. La Bce ha stimato una quantificazione in termini macroeconomici delle possibili perdite di un ammontare pari a circa 1.300 miliardi di euro. Un impatto devastante per l’economia britannica che potrebbe metterebbe il Paese in ginocchio.

Conseguenze negative di una “Brexit no-deal” si rifletterebbero anche sugli altri stati europei. Per l’Italia, ad esempio, su merci fondamentali per il nostro export si avrebbero dazi al 35% e i tempi di sdoganamento si allungherebbero. Ma queste sarebbero solo alcune tra le prime conseguenze a verificarsi.

I prossimi giorni saranno cruciali per capire cosa accadrà il 31 ottobre, data della Brexit.

Weekly highlights
Archivio rassegne stampa
Torno all'archivio

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo