La forza di nonna Giuditta
Esagon Stories

La forza di nonna Giuditta

La storia di nonna Giuditta parte da lontano. Una donna che si è sempre dedicata alla famiglia e ai suoi allievi, oggi, ormai da anziana signora, è felice di aver trovato in Conto Esagon la soluzione per lei.
Data
26.11.2020

La storia di nonna Giuditta parte da lontano. Arrivata in Italia dall’Ungheria nel lontano 1945 quando non era ancora maggiorenne, è riuscita a rispondere alla sorte con la tenacia.

Il fuoco della passione

In Ungheria era prima ballerina dell’Opera di Budapest, ma la guerra stava distruggendo tutti i suoi sogni. Per fortuna il destino ha giocato a suo favore e le è venuto incontro facendola scappare e portandola a raggiungere Milano. Giuditta, appena arrivata, aveva capito fin da subito che quella sarebbe stata la sua casa per sempre. Era felice di trovarsi in un paese così artistico, libero e allegro; fu così che da sola fondò una scuola di danza e ginnastica nel pieno centro della città e molto presto divenne una delle insegnanti più richieste. La sua passione l’aveva portata, giovanissima, a ricostruirsi una vita; mentre il successo a mettere da parte considerevoli risparmi.

Una vita allegra

Due mariti, due figlie, quattro nipoti, e ormai quasi tre pronipoti. Nonna Giuditta, donna di notevole carisma e charme, si è davvero goduta la vita. Vestita sempre all’ultima moda, adorava l’ora dell’aperitivo che trascorreva spesso con i suoi amici più cari. Amante del mare, passava le sue estati a Ponza e non disdegnava divertirsi la sera ballando fino a tardi. Una vita piena insomma, ma senza mai dimenticarsi di mettere al primo posto la sua famiglia.

Il lavoro alla base

Senza il suo lavoro però tutto questo glamour non sarebbe mai stato possibile. Ecco perché per nonna Giuditta la scuola era la sua casa. Era severa, come ogni insegnante che si rispetti; con lei non si poteva sgarrare. Adorava il suo lavoro perché oltre a essere la sua passione le permetteva di essere indipendente, e “una donna non può non esserlo”, com’è solita ripetere alle sue nipoti.

Una donna deve poter affidarsi ai suoi risparmi ed essere serena di farcela da sola. Lei non si è mai fatta mancare nulla, ma non ha mai chiesto aiuto a nessuno.

Come gestire i risparmi

Gestire le finanze non è mai stato facile per Giuditta, infatti a questo proposito ha sempre vissuto esperienze deludenti. Soprattutto oggi perché, essendo un po’ avanti con l’età, al posto di recarsi in filiale, tenta di risolvere i suoi problemi al telefono perdendoci le ore, e rimanendo spesso basita di fronte a risposte da parte del servizio clienti della sua banca, il più delle volte nemmeno in linea con le sue domande. Il desiderio quindi è di trovare una nuova soluzione e aprire un nuovo conto dove poter gestire i propri risparmi con serenità e semplicità.

A chi chiedere consiglio se non a sua figlia Dorothea oppure alla sua adorata nipote Matilde? Entrambe infatti hanno deciso da poco di aprire il loro conto deposito in Esagon e sono pronte a illustrarle la loro esperienza.

Un conto privo di complicazioni

Prima di tutto Conto Esagon garantisce il rendimento scelto per tutta la durata dell’investimento. Senza sorprese. I tassi d’interesse non subiscono variazioni fino alla scadenza del vincolo, e nonna Giuditta, avendo sempre odiato le sorprese, soprattutto finanziarie, non può che apprezzare. Sicuramente fondamentale per lei, Esagon garantisce un Servizio Clienti sempre reattivo, competente ed eccellente. Sua nipote le spiega che il Contact Center è disponibile tutti i giorni dalle 6 alle 24 al numero gratuito 800545999. Un conto privo di complicazioni insomma, proprio quello che Giuditta aveva sempre sognato. Non resta che trasferire i suoi risparmi, ma Matilde è già all’opera per aiutarla. Una vita piena quella di nonna Giuditta. Lei che si è sempre data tanto: alla sua famiglia e ai suoi allievi, oggi, ormai da anziana signora, è veramente felice di aver trovato un conto deposito con un Servizio Clienti così attento a lei.

Condividi su

Newsletter Esagon

Un appuntamento mensile per rimanere sempre aggiornati su economia, finanza, lifestyle e temi green.

Mi iscrivo